Gruppo in Azione - Azione Meridionalista

Promotore dell'iniziativa: Giancarlo Chiari
Data di Costituzione: 28 ottobre 2021
Vai ai contenuti
Il Gruppo di Azione Meridionalista consente la progettazione, l’attuazione e gestione degli eventi  da realizzare.
Le professionalità acquisite sono messe a disposizione dell’azione meridionalista da compiere per produrre il cambiamento auspicato.

I Membri del Gruppo
 

Giancarlo Chiari
Coordinatore e Supervisore del Gruppo di Azione Meridionalista

Consulente Finanziario Indipendente impegnato dal 1998 nella sensibilizzazione alle tematiche meridionaliste. Presidente del MARSS ( Movimento Associativo per la Revisione della Storia del Sud Italia. Scrive i testi e accordi di «Questione Meridionale» depositata alla SIAE l’8 marzo 2005 .

Nel 2007, richiede e ottiene dall’Archivio Storico Centrale dello Stato, copia della lettera di Giuseppe Garibaldi del 7 luglio 1868 su cui fonda le sue convinzioni meridionaliste. Principale estensore della petizione 748/2015 dichiarata ammissibile dal Parlamento europeo il 17 marzo 2016 (Revisione Storica e Legge del 34%).

Estensore, petitioner e primo firmatario  della petizione 1482/2020 dichiarata ammissibile dal Parlamento europeo il 19 aprile 2021 per il riconoscimento dei fondi straordinari del Next Generation EU in misura doppia alla percentuale rappresentata dalla popolazione residente nel meridione. Ha ricoperto ruoli di vertice nel progetto Macroregione Mediterranea per vedere riconoscere la stessa e la sua strategia in ambito europeo da affiancare alle altre 4 già esistenti, 2 delle quali in Italia.
Roberto Longo
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Direttore dell'Unità Operativa Territoriale dell'INAIL di Catanzaro. Si occupa di sicurezza nei luoghi di lavoro dal 1994.
 
Nel 2015 è stato il coordinatore della redazione della Petizione n. 0748/2015 dichiarata ammissibile dalla Commissione Petizioni dell'Unione Europea in data 17/03/2016. La petizione richiedeva la revisione storica del Risorgimento Italiano e la distribuzione delle risorse statali ai territori in proporzione al numero di abitanti.
 
Ha partecipato come relatore nell’incontro al Palazzo dei Gruppi parlamentari del 21 giugno 2018 tenutosi nella sala Aldo Moro nel quale si affrontarono rilevanti tematiche meridionaliste il cui sviluppo ha portato alla realizzazione del Convegno Meridionalista a Montecitorio.
 
Fa parte del Direttivo dell'Associazione culturale Osservatorio delle Due Sicilie.
 
Vive a Lamezia Terme.
Vincenzo Esposito
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Laureato in Economia e Gestione aziendale, lavora dal 1986 in Tim.
   
Esperto di reti dati, fonia e VoIP, ha negli anni seguito progetti e realizzazioni di reti per clienti TOP Business.
   
La sua esperienza è stata messa a disposizione della Macroregione Mediterranea riconosciuta con decreto n° 9/2018 prot. n° 0019376 del 12/11/2018 dall'Amministrazione pubblica procedente quale il Difensore Civico della Campania.
   
Facendo parte del Comitato dei Coordinatori, ha collaborato dal 2018 realizzando il sito web di EUSMED ed effettuandone la manutenzione e gestione. Ha eseguito negli anni lo svolgimento delle procedure di avanzamento per la scrittura delle Strategie e nello specifico ha scritto il PILASTRO “DIGITALIZATION AND TELECOMMUNICATIONS CONNECTION".


Stefano Lancellotti
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Tecnologo edile laureato in scienze dell’architettura e dell’ingegneria edile, da oltre 30 anni svolge l’attività di consulente per professionisti e operatori nel settore dell’edilizia di qualità.

Impegnato nella ricerca delle strade per l’ottenimento di un paritetico trattamento dei diritti riconoscibili alle popolazioni del meridione d’Italia in special modo quelli socioeconomici.   
Vincenzo Gulì
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Ha studiato all’Università di Napoli raggiungendo la laurea a pieni voti in Economia e Commercio. Successivamente ha svolto, presso l’istituto di Economia di quella facoltà, il dottorato di ricerca. E’ passato poi all’insegnamento di Economia Aziendale negli istituti tecnici commerciali. Svolge anche la professione di dottore commercialista. E’ stato tra i fondatori dell’Associazione Culturale Neoborbonica ed è attualmente presidente dei Neo Borbonici Attivisti. Appassionato di storia del Mezzogiorno d’Italia, ha fatto una lunga attività di ricerca archivistica, segnatamente nell’Archivio Storico del Banco di Napoli e nel Fondo Brigantaggio dell’Ufficio storico dello Stato Maggiore dell’Esercito. Ha scritto i testi “Il saccheggio del Sud” , “Luigi Alonzi detto Chiavone”, “La battaglia di Maida” e “Malaunità” (come co-autore), “Il ferro e fuoco del nemico esercito francese”, “Successe il ‘48”. Collabora con diverse riviste e quotidiani per articoli di storia e di economia. E’ iscritto all’albo dei giornalisti della regione Campania.


Sergio Angrisano
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Direttore Editoriale della testata giornalistica Napoli News Magazine. Conduttore televisivo


Maria Rosaria Vado
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Laureata in lettere classiche, da più di quindici anni collabora come editor e grafico per diverse case editrici, gallerie d’arte e autori.

   
Dal 2006 al 2013 ha fatto parte dell’associazione culturale Hde, per la quale ha curato l’organizzazione di eventi letterari e di corsi di scrittura, e l’allestimento di mostre.

   
Svolge attività di editor e grafico freelance e di docente di editing.

   
È stata il direttore artistico della rivista letteraria «Achab».

   
Per Azione Meridionalista si occupa della grafica degli eventi.


Lorenzo Terzi
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Funzionario archivista presso l'Archivio di Stato di Napoli dal 2018. Laureato in Lettere moderne nel 1999, consegue nello stesso anno il diploma di Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso l'Archivio di Stato di Napoli. Sino al momento dell'assunzione nell'amministrazione archivistica, ha lavorato come archivista libero professionista presso istituti pubblici e privati, quali l'Archivio di Stato di Napoli, l'Archivio di Stato di Salerno, l'Archivio della Fondazione Biblioteca Benedetto Croce e l'Archivio Diocesano di Campobasso. Diplomato in Archivistica presso la Scuola di Paleografia, Diplomatica e Archivistica annessa all'Archivio Segreto Vaticano. Nel 2015 ha conseguito il diploma di Biblioteconomia presso la Scuola della Biblioteca Apostolica Vaticana. È iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania, nell'Albo dei pubblicisti, dal 1998. Ha fondato e diretto "Scrinia. Rivista di archivistica, paleografia e diplomatica". È autore di articoli, saggi e monografie, tra cui Le scuole normali a Napoli tra Sette e Ottocento. Documenti e ricerche sulla “pubblica uniforme educazione” in antico regime, Napoli, L'Orientale Editrice, 2001.


Corrado Riggio
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Avvocato di ultra ventennale esperienza specializzato in diritto sanitario, diritto societario e diritto amministrativo. Patrocinante in giurisdizioni superiori.

   
Ha ricoperto ruoli di vertice nel progetto Macroregione Mediterranea riconosciuta con decreto n° 9/2018 prot. n° 0019376 del 12/11/2018 dall'Amministrazione pubblica procedente quale il Difensore Civico della Campania.

L’obiettivo dopo la costituzione della Macroregione Mediterranea è vedere riconoscere la stessa e la sua strategia in ambito europeo da affiancare alle altre 4 già esistenti, 2 delle quali in Italia.


Pompeo De Chiara
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

-Laurea in Scienze Politiche (106/110) presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II"

 
-Direttore di sezione presso la Ragioneria Generale dello Stato - Ministero dell'Economia e Finanze

 
-Studioso della Storia del Sud Italia e co-autore di due testi, "IL GRANDE LIBRO DEL REGNO DELLE DUE SICILIE" Ed. ‎ Magenes (30 novembre 2017) e MALAUNITA’” edizione Spazio Creativo Edizioni – 2011

 
-Presidente dal 1995 dell'Associazione Culturale Borbonica "Terra di Lavoro" - Relatore e conferenziere sulla Storia del Regno delle Due Sicilie nel periodo peri-unitario.


Stanislao Napolano
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Dirigente medico dell'ASL Napoli 2 Nord, cardiologo, è responsabile delle Cure Domiciliari. Da oltre quindici anni si interessa delle problematiche del Mezzogiorno e tre anni fa insieme a docenti universitari, libero professionisti, imprenditori, appartenenti ad alcune regioni del Mezzogiorno ha dato vita al Centro Studi Regione Mezzogiorno - Regione Mediterranea - EUMED. Con tale iniziativa si tende a definire un visione del Mezzogiorno come una unica entità regionale che vuole divenire ponte tra il nord dell'Europa (EUMED) e il grande continente africano, essere il grande hub del Mediterraneo dove i commerci provenienti dal Medio Oriente e dall'Estremo Oriente via canale di Suez trovino nella nostra Regione Mezzogiorno il punto di raccolta e di trasferimento al Nord Europa. Oltre a ciò il Mezzogiorno necessita di una propria autonomia riguardo la politica fiscale con agevolazioni legate all'attuale stato della attività imprenditoriale, una nuova politica sul risparmio. Queste sono le basi per dare possibilità al Mezzogiorno di divenire nuovamente attore autorevole sia in Italia che nel consesso internazionale.
Canio Trione
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Editorialista per decine di testate cartacee e on line. È autore di vari saggi ed è esponente di primo piano di movimenti culturali innovativi e propositivi. Vice Presidente del Centro Mediterraneo di studi geostrategici e politici collaborando con l’IFSPD (International Fund for Sustainable Peace and Development).
 
Riformatore in tema di economia per trovare risposte più inclusive alle disastrose conseguenze della fine del neo-monetarismo. Il covid ha accentuato la gravità di una situazione già insostenibile per tutti, piccoli e grandi, istituzioni e gente comune.
 
Profondo conoscitore degli aspetti creditizio e finanziari ha focalizzato l’attenzione sugli quelli meno sostenibili per la formulazione delle strategie necessarie. Ispiratore della Legge 190/14 art. 1 comma 246 sulla separazione-dottrinale prima e operativa poi tra sorte interessi e sorte capitale ha innovato drasticamente il comportamento delle banche italiane con immenso vantaggio per l’economia tutta.


Luigi De Maio
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Laurea in medicina e chirurgia, specialista in neurologia, psichiatria, psicologia, PNL, psicoterapeuta psicoanalitico, consulente psichiatra del Ministero della Salute. Ha collaborato con la RAI in diverse trasmissioni e ha pubblicato diversi libri inerenti la sua professione.
   
Ha partecipato come relatore nell’incontro al Palazzo dei Gruppi parlamentari del 21 giugno 2018 tenutosi nella sala Aldo Moro nel quale si affrontarono rilevanti tematiche meridionaliste il cui sviluppo ha portato alla realizzazione del Convegno Meridionalista a Montecitorio.
   
Cooptato in Azione Meridionalista per analizzare i processi psicologici individuale e collettivi generatisi in Italia durante il cruento processo di unificazione nazionale e la conseguente gestione dei territori meridionali.


Antonio Gerardo Nunziata
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Consulente Finanziario abilitato all’offerta fuori sede è impegnato dal 17 marzo 2011 come socio fondatore del MARSS ( Movimento Associativo per la Revisione della Storia del Sud Italia ) al conseguimento dei suoi obiettivi ovvero la revisione della narrativa risorgimentale e l’istituzione di una giornata alla memoria per le vittime del cruento processo di unificazione nazionale.
   
Ha contribuito alla realizzazione di incontri di sensibilizzazione sul territorio italiano e via web finalizzati a portare a conoscenza le tematiche meridionaliste che sono alla base dello sviluppo di una nuova sensibilità che consenta di unire nella verità le popolazioni italiane per una rinascita di un comune senso patrio basato sulla condivisione della storia italiana in chiave revisionista.   

Massimo Golia
Membro del Gruppo di Azione Meridionalista

Dottore commercialista e Revisore Ufficiale dei Conti da oltre 25 anni, con particolare specializzazione in contenzioso tributario. Membro del Consiglio Direttivo del MARSS (Movimento Associativo per la Revisione della Storia del Sud Italia).

Ha collaborato alla comprensione del testo e conseguente digitalizzazione di alcuni documenti storici riguardanti la Questione Meridionale, fra cui la lettera di Giuseppe Garibaldi ad Adelaide Cairoli del 7 luglio 1868 e la "Proposta d’inchiesta parlamentare nelle provincie napolitane presentata dal deputato Proto nella Seduta del 20 novembre 1861".

Torna ai contenuti