Azione Meridionalista

Promotore dell'iniziativa: Giancarlo Chiari
Data di Costituzione: 28 ottobre 2021
Vai ai contenuti
Il 4 luglio 2022 si è tenuto a Roma un Convegno meridionalista a Montecitorio intitolato "Meridione d'Italia, la ultracentenaria questione italiana". Questo evento rappresenta uno dei accadimenti più significativi a favore delle istanze del meridione d'Italia gestito ancor oggi come una colonia interna italiana. L'evento della durata di poco meno di 4 ore è rivedibile "on demand" appena è possibile dedicare un po' di tempo alla conoscenza di alcuni fatti, assolutamente provati, di cui però non vie traccia nella formazione scolastica che abbiamo ricevuto. Come vedrete il Convegno non è stato fine a se stesso ma si è concluso con un preciso atto politico meridionalista anche se non partitico: la petizione popolare. (che dal 12 luglio è stata annunciata al Senato nella seduta n° 451 e alla quale è stato assegnato il n° 1133 e che sarà discussa, appena si insedierà il nuovo Senato determinato dalle recenti elezioni del 25 settembre 2022, dalla 1° Commissione permanente Affari Costituzionali secondo le procedure previste dall'art. 141 del Regolamento del Senato)
Il Convegno è parte integrante della petizione e per le tematiche affrontate rappresenta una pietra miliare nell'affermazione delle legittime rivendicazioni meridionaliste.  

E' possibile scaricare la locandina programma del convegno cliccando su questo link: locandina programma

Gli atti del convegno sono scaricabili cliccando su questo link: atti convegno

Cliccando sul successivo sarà possibile visualizzare l'intervista fatta al coordinatore e supervisore dell'evento Giancarlo Chiari, Presidente di Azione Meridionalista già MARSS Movimento Associativo per la Revisione della Storia del Sud Italia che con la sua azione ha reso possibile la realizzazione dell'evento: intervista

Per chi volesse vedere o rivedere il Convegno basterà cliccare su questo link fornito dalla Camera dei deputati: http://webtv.camera.it/evento/21007

Per poter "sfogliare" l'evento consultandolo in modo mirato abbiamo preparato l'indice dei momenti del Convegno sotto riportato
Benvenuto nel sito dedicato a chi vuol fare qualcosa per la rivalutazione del meridione d'Italia e contribuire ad avviare le azioni per il recupero del divario sociale ed economico con il resto del Paese iniziato e sviluppatosi con il cruento processo di unificazione nazionale e la pessima gestione successiva dei territori meridionali.

Il sito sarà in costante miglioramento ed è dedicato alla informazione ed alla gestione di tutte quelle iniziative meridionaliste che saranno organizzate  per il conseguimento dell'obiettivo finale e degli obiettivi intermedi ad esso associati. Per poterli realizzare abbiamo bisogno di un vasto consenso meridionalista da ricercare in tutto il Paese perché della rinascita del meridione sarà tutto il Paese a beneficiarne.

Meridionalista non significa Meridionale in quanto nel territorio del Sud Italia esistono molti che remano contro così come nel territorio del Centro Nord esistono persone che hanno a cuore le sorti del meridione. Bisogna unire il Paese nella Verità ed iniziative come questa vogliono perseguire questo importante scopo.

Una storia mendace studiata a scuola, le divisioni mai ammesse formalmente, i luoghi comuni dequalificanti utilizzati per togliere energia e sottomettere psicologicamente chi, nato nel meridione, voleva giocarsi nel Paese le proprie chance per un miglioramento della propria condizione sociale ed economica, ha incontrato sempre tante difficoltà e condizionamenti per poter realizzare i suoi obiettivi di vita.

Un Sud, gestito sin dagli inizi come una colonia, ha fornito mezzi iniziali e manodopera con la quale è stata costruita l'Italia che conosciamo. La vera storia che emerge racconta di una matrigna che si impossessò, con la violenza fisica inizialmente e quella psicologica e politica successivamente di tutto quel che gli serviva ed è chiaro che questi comportamenti dovevano cadere nell'oblio per fondare una Italia unita con il potere e non con la condivisione dei popoli.

Azione Meridionalista parte da queste considerazioni per fondare la propria strategia che mira ad unire nella verità ciò che è stato sempre diviso nella sostanza. Chiunque si identifica in queste considerazioni ed obiettivi potrà dare forza al nostro progetto fornendo il suo prezioso contributo in termini di consenso. Poi se lo vorrà, potrà prestare la sua opera concreta partecipando fattivamente alle iniziative che man mano verranno preparate e attuate e/o finanziando i costi necessari per la realizzazione delle stesse.

Giancarlo Chiari
Torna ai contenuti